Banner 1 24

I suoni delle Dolomiti - Roberto Vecchioni. Rifugio Micheluzzi - 28/29 settembre

Iniziativa 240337 - Sezione Escursionismo
Il Professore torna sulle Dolomiti per una "lezione" di musica e di vita, chiudendo il festival de I Suoni in Val Duron - 28/29 settembre 2024 

Proposta:

Il Professore torna sulle Dolomiti per una “lezione” di musica e di vita

Cantautore, paroliere, scrittore, poeta, ma per tutti è “il professore”. Roberto Vecchioni è una istituzione della canzone italiana, autore di “Luci a San Siro”, “Signor giudice”, “Ti insegnerò a volare”, cantata con Francesco Guccini, “Samarcanda” e “Voglio una donna”, solo per far qualche titolo. Nella sua lunga carriera non sono mancati palchi e premi importanti, inclusi Sanremo, Festivalbar e Premio Tenco, ma il suo itinerario musicale è sempre andato in parallelo con quello letterario e scolastico. Per oltre 30 anni, ha insegnato latino e greco nei licei classici e ha tenuto e tiene corsi universitari di letteratura, musica e comunicazione. Ha scritto anche romanzi come “Le parole non le portano le cicogne” e poesie, come la raccolta “Volevo. Ed erano voli”. Per questa sua nuova partecipazione a I Suoni delle Dolomiti, Roberto Vecchioni avrà al suo fianco Lucio Fabbri al violino e Massimo Germini alla chitarra acustica. Suoneranno nei pressi del Rifugio Micheluzzi in Val Duròn, sopra Campitello di Fassa, un luogo che custodisce lo spirito monumentale delle Dolomiti e il loro valore naturalistico e geologico.  

Agenda programma:

Sabato 28 settembre:

Partenza con mezzi propri:

- ore 07,00 - PARMA Parcheggio Green Life - arrivo a Alba di Canazei dove parcheggeremo le auto alla Funivia che porta al Ciampac. Partenza per l'escursione in Val Contrin, una delle più spettacolari valli dolomitiche, si imbocca il sentiero n°602 che entra pianeggiante nel bosco. Dopo un centinaio di metri la pendenza aumenta notevolmente, e il sentiero prosegue con ripidi e stretti tornanti che permettono in circa quaranta minuti, superato un dislivello di 400 m, di raggiungere la piccola Baita Locia Contrin (1800m), all'ingresso della stupenda Val di Contrin. Il sentiero prosegue e si fa pianeggiante; per un lungo tratto la passeggiata si fa molto tranquilla data l'assenza di salite, e il panorama sul Colac (2713 m) a destra, la Marmolada(3342 m) a sinistra e il gruppo del Sella(3152 m) alle vostre spalle è bellissimo. Attraversato il torrente la strada incomincia a salire, con una pendenza che si fa man mano più accentuata; la salita è resa un po' scomoda dalla presenza del terreno piuttosto sassoso. In poco più di un quarto d'ora si sale in cima al cucuzzolo che ospita il Rifugio Contrin, a 2016 m. Difficoltà E - Tempo 4/5 ore - Dislivello circa 500 mt. Al termine dell'escursione trasferimento in hotel a Canazei per la cena e il permottamento

Domenica 29 settembre: ore 8,30 - da Canazei ci sposteremo a Campitello dove, dopo aver parcheggiato le auto, dalla chiesa di Campitello di Fassa si percorreremo a piedi il sentiero 529 (Via Crucis) fino alla località Pian, per poi seguire su strada forestale seguendo le indicazioni per il rifugio Micheluzzi dove si svolgerà il concerto.
Difficoltà E - Tempo 3 ore circa, dislivello in salita 400 m.

Ore 12,00 tutti in silenzio inizia lo spettacolo. Al termine si inizia a scendere, ritornando a Campitello per lo stesso sentiero della salita. Per chi vorrà fermarsi ancora un pò, ci sarà la possibilità di una tipica merenda in baita.

Ore 16.30 partenza per rientro.

La quota comprende:

Cena e pernottamento all'Hotel Laurin di Canazei, bevande escluse

Assicurazione medico/bagalio

La quota non comprende:

Tutto quanto non indicato espressamente ne "La quota comprende"

Per aderire all'iniziativa è necessario essere socio FITeL e sottoscrivere l'assicurazione: la tessera (costo 1 euro per Famigliari conviventi ed Aggregati) e l'assicurazione (costo 3 euro per Soci, Famigliari conviventi ed Aggregati) hanno validità annuale (anno solare) e vengono attivate in occasione della prima partecipazione ad iniziative del CRAL.

Assicurazione:

Si ricorda che con il tesseramento a FITeL (costo 1 euro) e l'adesione alla polizza (costo 3,5 euro) - con validità anno solare - addebitate in occasione della prima iniziativa, sono previste le seguenti coperture assicurative:

a) Infortuni occorsi durante attività del CRAL - FITeL, comprese quelle sportive dilettantistiche; invalidità permanente: massimo 30.000 euro; morte: massimo 30.000 euro; spese sanitarie: massimo 2.500 euro con franchigia di E 100, salvo una franchigia pari al 20% (minimo 150 euro) nel caso di strutture private.

b) Responsabilità Civile verso Terzi dei soci FITeL: la garanzia è prestata per tutti gli iscritti FITeL relativamente alla Responsabilità Civile verso Terzi per la partecipazione alle attività svolte dal socio e previste dallo statuto del CRAL e della FITeL. Massimali: 300.000 euro per ogni sinistro, per persona e per danni a cose o animali.

Copie integrali delle polizze sono consultabili e prelevabili in formato pdf ai seguenti link: 

POLIZZA INFORTUNI - RINNOVO ANNO 2022
POLIZZA RC PERSONALE - RINNOVO ANNO 2022

Note:

La quota di partecipazione, unitamente ad eventuali costi aggiuntivi riferiti ad extra non inclusi nella quota, pagati dal Cral in nome e per conto del partecipante, potranno costituire oggetto di conguaglio al termine dell'iniziativa. Per contro, ovviamente, sarà previsto una riduzione della quota e/o del contributo originariamente indicato a fronte di minor costi accertati.

Organizzazione tecnica: Sea Land Yacht Charter snc 

Vai alla lista delle iniziative