Banner download

Ciaspolata nell'incanto del Lago di Misurina

Iniziativa 190557 - Sezione Escursionismo
24/26 gennaio - Una leggenda narra che il lago sia stato un dono della fata del monte Cristallo alla figlia del re Sorapiss, Misurina, la quale desiderava insistentemente uno specchio magico. Lo specchio (d’acqua) fu regalato alla fanciulla ma ad unica condizione: che il re venisse trasformato in un imponente montagna, e così si spiegò la formazione del gruppo montuoso del Sorapiss e dello splendido lago.

Proposta:

Due giorni sulla neve a Misurina, denominata "La Perla delle Dolomiti", situata proprio sotto le Tre Cime di Lavaredo e sul lago più grande del Cadore. Come un gioiello incastonato tra le Dolomiti, il lago di Misurina sorge a 1756 m s.l.m. ed è noto, oltre che per il suo incanto, anche per le proprietà terapeutiche che offre grazie al suo microclima particolarmente salubre.

Agenda programma:

Venerdì 24 gennaio 2020
Località partenza pullman:
- ore 17,30 - PIACENZA Parcheggio Decathlon
- ore 18,00 - FIDENZA    Parcheggio Outlet Fidenza Village
- ore 18,30 - PARMA       Parcheggio Green Life: arrivo a Misurina (BL) alle ore 23,30 circa, sistemazione e pernottamento presso il Grand'Hotel Misurina. 

Sabato 25 gennaio: Colazione in albergo e giornata di escursione. Una vera e propria ciaspolata nella storia! Dal lago di Misurina (1750 m.) raggiungeremo il vicino lago di Antorno (1860 m.), da qui inizieremo la salita sulla strada militare che porta al Monte Piana (2325 m.). Prima della vetta, passeremo dal Rifugio Maggiore Bosi (2205 m.), dal quale si gode un panorama dolomitico a 360° con le Tre Cime di Lavaredo e i Cadini di Misurina in primo piano. Il Monte Piana rappresenta un luogo simbolo della Grande Guerra ed è ritenuto un vero e proprio museo a cielo aperto; teatro di sanguinosi scontri durante la Prima Guerra Mondiale offre la possibilità di visitare, condizioni meteo e nivologiche permettendo, le postazioni militari, le trincee e i crateri che hanno visto contrapporsi per 29 lunghi mesi le truppe italiane e quelle austroungariche. Pranzo al sacco e rientro a Misurina per lo stesso itinerario. Lunghezza km 11,5; percorrenza circa 5/6 ore, dislivello 600 mt.; Difficoltà EAI.

Domenica 26  gennaio: Colazione in albergo e mezza giornata di escursione. Da Misurina saliremo con impianto di risalita (seggiovia biposto) al Rif. Col De Varda (2106 m.) dal quale inizieremo l’escursione sul versante meridionale del Gruppo dei Cadini di Misurina per poi raggiungere il Rifugio Città di Carpi presso Forcella Maraia (2110 m.). Il panorama è grandioso con vista sulle Marmarole, Sorapiss, Croda dei Toni, Cristallo e Tofane. Al ritorno arriveremo con le ciaspole direttamente a Misurina. Percorrenza: ore 3,30’; dislivello 150 m.; difficoltà EAI. 

Ore 14,00 - pranzo in hotel - ore 15,30 - partenza per il rientro.

N.B. I programmi delle singole giornate potranno essere soggetti a variazioni in base alle condizione della neve.

La quota comprende:

Trasferimenti in pullman e mezza pensione presso il Grand'Hotel Misurina, cena del sabato e pranzo della domenica, con pocket lunch per il pranzo del sabato.

La quota non comprende:

Cena del venerdì, bevande ai pasti e tutto quanto non espressamente indicato ne "La quota comprende".

Per aderire all'iniziativa è necessario essere socio FITeL e sottoscrivere l'assicurazione: la tessera (costo 1 euro per Famigliari conviventi ed Aggregati) e l'assicurazione (costo 3 euro per Soci, Famigliari conviventi ed Aggregati) hanno validità annuale (anno solare) e vengono attivate in occasione della prima partecipazione ad iniziative del CRAL.

Assicurazione:

Si ricorda che con il tesseramento a FITeL (costo 1 euro) e l'adesione alla polizza (costo 3 euro) - con validità anno solare - addebitate in occasione della prima iniziativa, sono previste le seguenti coperture assicurative:

a) Infortuni occorsi durante attività del CRAL - FITeL, comprese quelle sportive dilettantistiche; invalidità permanente: massimo 30.000 euro; morte: massimo 30.000 euro; spese sanitarie: massimo 2.500 euro con franchigia di E 100, salvo una franchigia pari al 20% (minimo 150 euro) nel caso di strutture private.

b) Responsabilità Civile verso Terzi dei soci FITeL: la garanzia è prestata per tutti gli iscritti FITeL relativamente alla Responsabilità Civile verso Terzi per la partecipazione alle attività svolte dal socio e previste dallo statuto del CRAL e della FITeL. Massimali: 300.000 euro per ogni sinistro, per persona e per danni a cose o animali.

Copie integrali delle polizze sono consultabili e prelevabili in formato pdf ai seguenti link: 

http://www.fitel.it/Resource/2016-POLIZZAINFORTUNI_1.pdf
http://www.fitel.it/Resource/2016-POLIZZARESPONSABILITACIVILESOCISUTERZI1

Note:

Organizzazione tecnica: Sea Land Yacht Charter snc

Escursione con ciaspole di media difficoltà, per partecipare occorre essere in buona salute e forma fisica.

La quota di partecipazione, unitamente ad eventuali costi aggiuntivi riferiti ad extra non inclusi nella quota, pagati dal Cral in nome e per conto del partecipante, potranno costituire oggetto di conguaglio al termine dell'iniziativa. Per contro, ovviamente, sarà previsto una riduzione della quota e/o del contributo originariamente indicato a fronte di minor costi accertati.

Vai alla lista delle iniziative

Altri CRAL del gruppo CA