Menu

Crédit Agricole - CRAL

Hai selezionato CRAL CariparmaModifica cral
Banner benin

Viaggio solidale in Benin - L'emozione del dono

Iniziativa 180366 - CRAL Cariparma
La Sezione Solidarietà e Volontariato, in collaborazione con il CRAL, nell’ambito delle iniziative di solidarietà ed in collaborazione con l’associazione Amicizia Senza Frontiere Onlus, propone un "viaggio solidale" in Benin per visitare il Centro di Accoglienza di Sè realizzato con il progetto del 2016 e conoscere altre realtà e necessità del territorio.

Proposta:

Il viaggio ci porterà nella Repubblica del Benin, con l'obiettivo di visitare e verificare il funzionamento del Centro di accoglienza di Sé (la cui costruzione abbiamo finanziato con il progetto del 2016) e di portare i fondi necessari al completamento della struttura.

Avremo modo di visitare anche altre realtà che sono finanziate dall'Associazione AMICIZIA SENZA FRONTIERE Onlus negli ulti anni (Orfanotrofio di Lobogo, Centro non vedenti di Djanglanmè, Maternità di Konouhoué, complesso scolastico di Possotomé ecc.), oltre che di renderci conto della realtà di quella terra.

In base al numero di partecipanti saremo ospiti di una scuola costruita nel 2008 da una associazione di Parma e/o in un hotel nelle vicinanze.

Oltre al biglietto aereo di AR (via Parigi) del costo di circa 580 €, il rilascio del visto (120 €) e di alloggio (200 €), saranno a carico dei partecipanti le spese di trasporto interno e vitto che possiamo stimare in circa 200 € e che comunque saranno affrontate in loco con la costituzione di una cassa comune.

Agenda programma:

Si precisa che le date ed i costi riportati nella circolare devono al momento considerasi indicativi in quanto potranno subire variazioni nel corso della organizzazione tecnica; eventuali modifiche saranno comunque tempestivamente notificate ai partecipanti.

La quota comprende:

La quota che verrà addebitata comprenderà unicamente il costo del biglietto aereo, spese per il visto e pernottamento.

Per quanto riguarda le spese da sostenere in Benin, verrà creata una cassa comune. 

La quota non comprende:

Per aderire all'iniziativa è necessario essere socio FITeL e sottoscrivere l'assicurazione: la tessera (costo 1 euro per Famigliari conviventi ed Aggregati) e l'assicurazione (costo 3 euro per Soci, Famigliari conviventi ed Aggregati) hanno validità annuale (anno solare) e vengono attivate in occasione della prima partecipazione ad iniziative del CRAL.

Assicurazione:

Si ricorda che con il tesseramento a FITeL (costo 1 euro) e l'adesione alla polizza (costo 3 euro) - con validità anno solare - addebitate in occasione della prima iniziativa, sono previste le seguenti coperture assicurative:

a) Infortuni occorsi durante attività del CRAL - FITeL, comprese quelle sportive dilettantistiche; invalidità permanente: massimo 30.000 euro; morte: massimo 30.000 euro; spese sanitarie: massimo 2.500 euro con franchigia di E 100, salvo una franchigia pari al 20% (minimo 150 euro) nel caso di strutture private.

b) Responsabilità Civile verso Terzi dei soci FITeL: la garanzia è prestata per tutti gli iscritti FITeL relativamente alla Responsabilità Civile verso Terzi per la partecipazione alle attività svolte dal socio e previste dallo statuto del CRAL e della FITeL. Massimali: 300.000 euro per ogni sinistro, per persona e per danni a cose o animali.

Copie integrali delle polizze sono consultabili e prelevabili in formato pdf ai seguenti link: 

http://www.fitel.it/Resource/2016-POLIZZAINFORTUNI_1.pdf
http://www.fitel.it/Resource/2016-POLIZZARESPONSABILITACIVILESOCISUTERZI1

Note:

L'organizzazione del viaggio comporta la necessità di predisporre i seguenti adempimenti:

vaccinazioni: per l'ingresso in Benin è obbligatoria la sola vaccinazione contro la "febbre gialla", ma il medico curante può consigliarne altre;

visto d'ingresso: per ottenere il visto occorre una lettera di invito da parte di una missione e/o la prenotazione alberghiera ed il biglietto aereo, oltre naturalmente al passaporto con validità residua di almeno 6 mesi;

profilassi antimalarica: assolutamente consigliata e da prevedere in base al consiglio del medico curante.

Per gli adempimenti di cui sopra, in particolare per la richiesta della lettera di invito, è necessario che le adesioni avvengano tempestivamente per dar modo di organizzare il tutto nei tempi previsti.

Vai alla lista delle iniziative